Otok Rab - Fa parte dell'arcipelago del Quarnero del mare Adriatico, ad eccezione della citta' che porta lo stesso nome dell' isola, Vi si trovano ancora 7 cittadine (Barbat, Banjol, Palit, Kampor, Mundanije, Supetarska Draga e Lopar)
- L'isola conta circa 10.000 abitanti, dei quali la maggior parte è impegnata nel turismo, nella pesca e nell'agricoltura
- A causa del clima mediterraneo, che porta estati piacevolmente calde e inverni miti, l'isola è l'habitat di molte specie vegetali e animali
- La storia turbolenta ed i vari periodi storici, dalla preistoria ad oggi, hanno lasciato le loro tracce su molte forti, diversi edifici, stemmi e chiese
- Ben nota per la sua lussureggiante vegetazione, il suo mare pulito, le sue bellissime spiagge e per i suoi mille anni di cultura. L' isola di Arbe è considerata da tanto tempo un luogo ideale per le vacanze
- Nel 1936 è stata visitata dal re inglese Edoardo VIII, che, al tempo, aveva ottenuto dalle autorità cittadine il permesso di fare il bagno - nudo - in una baia di Arbe (Rab), e fu così che entrò nella storia delle spiagge naturalistiche (nudistiche) in Arbe (Rab).

LoparLuogo pittoresco, situato nella parte nord-occidentale dell'isola, di cui le prime informazioni scritte si trovano nelle opere di autori antichi. Luogo conosciuto per le sue bellissime spiagge, delle quali ci sono 22, tre di tipo nudistico (che vanno con il nome di: Zingara, Sahara, Sedia). Tutta la parte settentrionale della penisola è un paesaggio protetto, causa la sua unicità e le sue caratteristiche geomorfologiche, come pure per i suoi cimeli storici.

Il mare cristallino, il clima mite e le bellezze celesti, fanno sì che la rendono la località preferita dai turisti.

Grad RabUn centro urbano tipicamente medioevale con quattro torri imponenti. Il primo insediamento romano, dove l'imperatore Ottaviano Augusto le diede lo status di città e la dichiarò –municipium- 10 anni prima di Cristo, fatto per il quale viene classificata tra le più antiche città dell'Adriatico. Città caratterizzata da tre strade longitudinali (quella superiore, media ed inferiore), collegate a vicenda con una serie di piccole stradine che si incrociano nel punto dove si trovano una serie di importanti monumenti storici della vita sacra e profana della città, attraverso la storia. Uno dei monumenti più importanti di Arbe (Rab) è la chiesa di Santa Maria del 12 ° secolo, in stile romanico, costruita come una basilica a tre absidi, con particolare attenzione rivolta al coro della chiesa costruita in legno di castagno, opera di artisti locali. La torre di per sé, di S. Maria, che con le sue composizioni rappresenta il più bell' esempio di tali creazioni nella nostra zona, che insieme al campanile più antico della chiesa di Sant Andrea, ed il campanile ecclesiastico, più giovane, della chiesa di S. Justine e con la torre di S. Giovanni Evangelista, rappresentano un'immagine propriamente riconoscibile di Arbe (Rab). Uno dei monumenti più preziosi di Arbe (Rab) è il palazzo del principe ( diversi palazzi raggruppati insieme su un set dominato da una torre con finestre bellissime dell' epoca tardo gotica e rinascimentale). Nella città di Arbe (Rab) si trovano pure diversi portali, balconi, finestre particolarissime, segno di epoche diverse, la cui bellezza non lascia nessuno indifferente.


© 2009-2017 Mirjana Borić
Made by: FelixArba.com Valid: XHTML | CSS